Nepal 2018-06-11T12:29:19+00:00

Nepal

Trekking al cospetto dei giganti della terra!

Un percorso di 14 giorni tra le montagne più alte del mondo, immersi nella cultura buddista e la magia delle valli sherpa

Richiedi diponibilità

Nepal

Trekking al cospetto dei giganti della terra!

Un percorso di 14 giorni tra le montagne più alte del mondo, immersi nella cultura buddista e la magia delle valli sherpa.

Richiedi diponibilità

Programma della vacanza

  • PERIODO: Ottobre 2019

  • PARTECIPANTI: Minimo per la conferma 4, massimo 10

  • DURATA: 18 giorni

  • PROGRAMMA:

    • Giorno 1: Partenza dall’Italia il giorno 25 Ottobre 2019
    • Giorno 2: Arrivo a Kathmandu – trasferimento in hotel
    • Giorno 3: volo Kathmandu – Lukla (2700 m) e inizio trekking prima tappa 3-4 ore Lukla – Phakding (2620 m)
    • Giorno 4: Phakding – Namche Bazar (3440 m) – 6 h – percorso bello e per la prima volta vedrete L’Everest
    • Giorno 5: Namche Bazar giornata di acclimatazione  e visita a questo importante villaggio sherpa, punto d’incontro e scambio delle carovane provenienti dal Tibet
    • Giorno 6: Namche Bazar – Phorste (3840m) – 4/ h
    • Giorno 7: Phorste – Thore (4390 m) – 5 h
    • Giorno 8: Thore – Gokyo (4790 m) – 6/7 h – laghi di Gokyo
    • Giorno 9: Salita al  Gokyo Peak a 5360m. 7 ore di escursione al cospetto dei giganti della catena Himalayana
    • Giorno 10: Gokyo -Thagnak (4700m) tappa di recupero e acclimatazione in discesa
    • Giorno 11: Thagnak-ChoLa Pass (5420 m)- Pheriche (4240 m)
    • Giorno 12: Pheriche-Namche Bazar 8h. – visita al Monastero di Tengboche
    • Giorno 13: Namche Bazar – Lukla –  7 h il premio alla fine di questa lunga ma in discesa tappa è un Caffè Italiano fatto in un micro bar di Lukla
    • Giorno 14: Rientro con volo da Lukla a Katmandu  tempo libero
    • Giorno 15: Giornata di visita a Katmandu e cena tipica
    • Giorno 16: Giornata di visita a Katmandu
    • Giorno 17: Inizio rientro in Italia
    • Giorno 18: Arrivo in Italia
  • COSTO:  € 2.700,00

  • COMPRENDE:

    • Trasferimenti da e per l’aereoporto di Katmandu
    • Sistemazione in hotel a Katmandu in camera doppia e colazione
    • Voli interni da e per Lukla
    • Permessi per accedere al parco e per il trekking
    • Gestione del viaggio da parte di una Guida Alpina
    • Portatori, guide sherpa  e Permessi durante il trekking
    • Pernottamenti in Lodges in camere doppie e triple
    •  Tre pasti al giorno durante tutto il trekking
  • NON COMPRENDE:

    • Voli da e per l’Italia
    • Spese Extra come: bibite durante il trek, telefonate, lavanderia,  Pranzi e cene nei giorni di permanenza a Kathmandu
    • Visto d’ingresso in Nepal circa 25 Dollari
    • Tutto quello non menzionato in “La quota comprende”
  • PAGAMENTI: il 25% della quota va versato al momento dell’iscrizione. Saldo 30 giorni prima della partenza. Il tutto a mezzo bonifico bancario a valuta fissa.

  • DOCUMENTI NECESSARI: Il Passaporto deve avere validità residua di almeno 6 mesi dalla data di partenza.

    • Servono 4 foto-tessera per Visto
    • Permesso di Trekking
    • Vaccinazioni (consultate il vostro medico) consigliate: anti-tifo (pillole da prendere 36 gg prima della partenza)
    • Su richiesta può essere stipulata Polizza Annullamento Viaggio contestualmente all’emissione del Biglietto aereo (nel caso il biglietto venga acquistato dalla ns. agenzia di fiducia).
Richiedi diponibilità

Informazioni importanti

  • Preparazione: previsti 4 incontri di preparazione nel periodo estivo 2019 per gli iscritti

  • Training plan: possibilità di accedere a tariffe agevolate alle lezioni del preparatore atletico di Xadventure

Chi sono le guide

MARCO HELTAI
Fondatore di Xadventure Team

Guida Alpina – Maestro di Canoa Fluviale – Guida Rafting – Istruttore Canyoning

· Direttore dei corsi di specializzazione canyoning dei professionisti della montagna.

· Presidente della Commissione  Nazionale Canyoning.

· Presidente Commissione Tecnica Internazionale Canyoning.

· Membro del consiglio direttivo Nazionale delle guide alpine.

1988- Maestro di canoa Fluviale.

1990 -Guida di Raft .

1998 – Corso propedeutico.

1999 – Corso Nazionale aspiranti guida.
2002 – Specializzazione canyoning.
2004 – Guida alpina internazionale.
dal 2013 -Responsabile della Commissione Canyoning Nazionale.
dal 2016 – Responsabile commissione canyoning Internazionale
20 anni di Soccorso alpino
10 anni di elisoccorso, che lo rendono molto sensibile alla prevenzione e alla formazione negli ambiti più complessi.

6 anni di Esercito come ufficiale addetto all’addestramento in montagna e non solo

Svolgo attività sui fiumi e in montagna da quando avevo 16 anni, prima come aiuto istruttore, poi come maestro e guida.
Il mio know how culturale mi porta ad essere eclettico e capace di spaziare da una disciplina all’altra senza problemi, ho sempre praticato diversi sport anche ad alto livello agonistico,  amo insegnare, trasmettere e condividere passioni ed esperienze.

Sport praticati: tutti quelli tipici delle discipline delle Guide Alpine: arrampicata, scalate su ghiaccio, spedizioni in alta quota , sci fuoripista, scialpinismo, canyoning, canoa fluviale, vela, parapendio, telemark, triatlon e tutto quello che riguarda la bicicletta, insomma…mi piace esplorare e mettermi alla prova!

La mia vita professionale sportiva è abbinata ad una vita professionale assicurativa molto intensa che spazia dalla gestione dei rischi complessi legati al mondo dell’Outdoor, fino alle normali coperture di tutti i giorni, ovviamente, gestendo molto attentamente gli impegni professionali nei due ambiti, e potendo contare su validi collaboratori.

Opero in  entrambe le mie professioni con grande passione, potendo ritagliare spazi all’una e all’altra a seconda dei momenti, questo sistema a mio parere tiene alto l’entusiasmo e la voglia di fare bene e migliorare sempre.

Mi si può trovare tramite telefono ma è ma se non vi  rispondo al primo  colpo non è perché non ho voglia, è solo che sono sempre molto impegnato.

ANDREA MALTA SPEZIALI

A.Guida alpina – specializzazione in Canyoning – tecnico del Soccorso Alpino di Ala

Sono di Avio, ultimo paese a sud del Trentino, terra di confine e di belle avventure.
Vivo ai piedi del Monte Baldo e fin da ragazzino ho apprezzato molto l’andar per monti per questo nella mia vita la montagna ha rappresentato e rappresenta l’espressione di quello che sono, di come vivo di quello che sento.
Amo la roccia in ogni stagione, amo l’acqua in tutte le sue forme: liquida, cristallizzata in fiocchi e anche rigida quando il Freddo forma le cascate di ghiaccio.
In montagna sto bene e questo è sufficientemente per poterne apprezzare ogni aspetto, scalo e scio da sempre.

Ho iniziato a frequentare il Soccorso Alpino già a 17 anni come allievo giovanile, oggi sono tecnico di soccorso in montagna.

Il mio percorso formativo da professionista ha avuto inizio nel febbraio 2014 con la presentazione al collegio delle guide alpine del trentino di un curriculum di salite alpinistiche, arrampicata su roccia, ascensioni scialpinistiche, arrampicata su cascate di ghiaccio ecc.

Dopo le durissime selezioni ho avuto la fortuna e il piacere di partecipare al corso di formazione per aspiranti guida superando i vari esami con esito positivo.
Durante il corso ho anche avuto la possibilità di conseguire la specializzazione in canyoning, grazie alla quale ho conosciuto la realtà di Xadventure e oggi ne faccio parte.

Mi piace tramettere, mi piace insegnare, mi piacere vivere emozioni assieme alle persone che frequentano Xadventure.

Cosa facevo prima di diventare Guida?
Scalavo pareti per metterle in sicurezza, lavoravo nelle imprese di disgaggi e quindi vivevo appeso a una corda anche prima, con la differenza che oggi salgo ieri scendevo!

vi aspetto per divertirci insieme …e se fa brutto?
Beh.. alla peggio la butem a biceri!!

Andrea Speziali
Xadventure Outdoor Lake Garda

GUIDE ALPINE UIAGM

Collaborano con noi anche altre guide alpine ed aspiranti tra cui annoveriamo:
Massimo Faletti, Giordano Faletti, Emanuele Dellai, Bonvicini Guido e Michelazzi Stefano.

Tutte guide che hanno la propria realtà ma che condividono lo spirito e i programmi di Xadventure sul territorio del Baldo-Garda e non solo.

Faq

Se c’è brutto? 2018-06-06T10:37:39+00:00

Può sempre capitare che le condizioni meteorologiche, richiedano un cambio di programma e rendano più difficile gli spostamenti. Tutti i nostri viaggi richiedono un forte spirito di adattabilità e di avventura. Noi cercheremo di trasformare anche una situazione apparentemente negativa, in un’esperienza positiva, basta cambiare il punto di vista: faremo i marinai dispersi nelle nebbie, faremo i velisti come facevano i vichinghi, vivremo sicuramente esperienze indimenticabili.

Cosa si mangia durante il giorno? 2018-06-06T10:09:41+00:00

·Alla mattina si fa una bella colazione tutti insieme: caffè, tè, uova, pane, marmellata e porridge, le quantità sono di solito molto abbondanti.

·Durante il giorno si mangia nei villaggi qualche panino o volendo ci si ferma se troviamo posti caratteristici lungo la via.

·La sera invece i nostri assistenti ci forniranno succulenti pasti a base di riso, legumi, pollo, uova e altri prodotti freschi.

Consigliamo comunque di portarsi sempre qualche snack/barretta da tenere a portata di mano e un thermos da riempire sempre la mattina con dell’acqua o il te’ caldo.

Cosa devo portare? 2018-06-06T10:33:42+00:00

Prima di partire è necessario valutare bene cosa portare con se, per questo organizzeremo un incontro dedicato in cui verificheremo il materiale che hai e come integrarlo:

– 2 magliette tecniche a maniche corte
– 2 magliette tecniche a maniche lunghe
– un pantalone da trekking leggero
– un pantalone da trekking pesante
– un piumino leggero o primaloft
– un pile o maglia pesante
– una giacca guscio 2 o 3 strati
– uno scarpone strutturato
– una scarpa da avvicinamento comoda
– 2 paia di calze sottili (meglio se anti-vesciche)
– 1 paio di calze pesanti
– 1 paio di calze a compressione graduata per migliorare la circolazione
– intimo tecnico lungo da usare anche la notte
– guanti leggeri, guanti pesanti
– poncho impermeabile ed eventualmente pantaloni impermeabili
– occhiali da sole
– berretto leggero, berretto pesante
– necessario per l’igiene personale e asciugamano
– medicinali base (antidolorifici, antibiotico generico, fermenti, contro la dissenteria, diuretico) e un minimo per il primo soccorso (cerotti)
– sacco a pelo

Come devo prepararmi per un trekking in quota? 2018-06-06T10:31:17+00:00

La cosa più importante prima di partire è camminare e fare attività aerobica (bici, nordic walking).
Creeremo un programma specifico di preparazione individuale e in gruppo, proprio per consentire a tutti di arrivare preparati.

Prima di partire e al ritorno, consigliamo di fare una cura di fermenti lattici per rinforzare la flora intestinale.

Non sono mai stato in quota, posso partecipare? 2018-06-06T10:31:40+00:00

Prima di partire per un viaggio di questo tipo è necessario testare la propria capacità di acclimatazione, per questo faremo delle uscite prima del viaggio che ci consentano di conoscerci meglio e provare il percorso di acclimatazione.

Come faccio ad essere aggiornato sulle attività che proponete? 2018-05-31T11:57:19+00:00

Il modo migliore è seguire la nostra pagina Facebook, la trovi nella parte bassa delle pagine del nostro sito, in alternativa puoi mandarci una richiesta di inserirti nel gruppo whatsapp di Xadventure.

Richiedi diponibilità